Allenamento e fitness

A cosa servono gli “Anderson Squat”?

In primo luogo servono a rinforzare e stabilizzare il ‘core‘. Ma presentano anche ulteriori benefici.

Vediamo innanzitutto in cosa consiste l’Anderson Squat:

In pratica è un back squat in cui la posizione di partenza non è in posizione eretta ma dal basso, col bilanciere appoggiato alle barre di sostegno (“pin”) del rack.

L’Anderson Squat è stato inventato da Paul Anderson, sollevatore di pesi olimpico, negli anni ’50. Anderson è considerato uno dei padri del powerlifting.

Benefici dell’Anderson Squat

  • Aumenta l’esplosività e l’elevazione nel salto (è uno degli esercizi propedeutici eseguiti da molti giocatori di Basket);
  • permette una maggiore progressività del carico rispetto a back e front squat;
  • rinforza e stabilizza il ‘core’;
  • migliora la tecnica di base per moltissimi esercizi di powelifting, deadlift e back squat innanzitutto..

I muscoli coinvolti sono i medesimi del back squat:

In conclusione

L’Anderson Squat consente di rinforzare il ‘core’, aumenta l’elevazione in salto e costituisce un esercizio propedeutico per stacchi da terra e back squat.

Domande correlate che potrebbero interessarti...
Vuoi discutere di questa Q&A con i tuoi follower? Condividila sui tuoi Social Network
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments