Miti e Disinformazione

E’ vero che fare la sauna per 3 giorni di seguito aiuta a smettere di fumare?

NO. E’ una bufala.

Nelle ultime settimane stanno circolando sui vari social meme e post che affermano che alcuni studi (che ovviamente non vengono mai citati o linkati!) confermerebbero l’efficacia dei bagni di vapore caldo (sauna e/o bagno turco) per smettere di fumare: nello specifico, fare la sauna per tre giorni consecutivi aiuterebbe a rimuovere la nicotina dal corpo più velocemente, facilitando il processo di smettere di fumare.

C’è del vero in questa affermazione? Ovviamente: NO.

La sauna viene tradizionalmente utilizzata per favorire la sudorazione e produrre un senso di rilassamento. Il sudore secreto dalle ghiandole sudoripare è composto per il 99% di acqua e contiene tracce di sali, urea e carboidrati, che sono tutti sottoprodotti naturali dei processi corporei.

Attraverso la sudorazione, non ci si libera dei più comuni composti perfluorurati (PCB) presenti nel corpo umano: Perfluoroesan solfonato (PFHxS), acido perfluoroottanoico (PFOA), Perfluoroottano solfonato (PFOS).

Tossine attraverso la sudorazione? Davvero infinitesimali.

L’escrezione di tossine attraverso il sudore è minima: meno di un decimo di nanogrammo di tossine. Solo lo 0,02% di ciò che si mangia quotidianamente come parte di una dieta normale finisce in sudore.

Infatti, le ghiandole sudoripare non sono lo strumento principale (ma neanche secondario) per disintossicare il corpo. Il sudore serve unicamente alla termoregolazione del corpo. L’elaborazione il filtraggio e l’espulsione dal corpo di tossine e sostanze non metabolicamente attive sono processi affidati a fegato e reni.

Per rispondere alla domanda.

Non ci sono prove che suggeriscano che la sudorazione, durante una sessione di sauna, contribuisca a liberarsi dalle tossine nell’organismo. L’unico scopo della sudorazione è impedire che la temperatura corporea aumenti in ambienti troppo caldi (leggi anche: “Qual è la temperatura più alta che gli umani possono sopportare“).

Quindi se fai la sauna perché… boh, ti piace farla, ti consigliamo di bere molta acqua per reintegrare i liquidi persi e per mantenere un adeguato livello di idratazione per fegato e reni. Se pensi che sottoporti a lunghe ed estenuanti sedute a +50° di temperatura nella speranza che questo ti aiuti a smettere di fumare, purtroppo non servirà a nulla.

L’affermazione che la sauna aiuti il corpo di liberarsi delle tossine (nicotina inclusa) non ha alcun fondamento scientifico.

La nicotina rimane nel corpo umano solo per poche ore: sei ore dopo aver fumato una sigaretta, rimangono solo circa 0,031 milligrammi di 1 milligrammo di nicotina che il fumatore ha inalato. Tra il 70% e l’80% della nicotina viene convertito dai polmoni nei metaboliti cotinina e ossido di nicotina . La cotinina e altri metaboliti sono escreti nelle urine e si trovano anche nella saliva e nei capelli.

Fonti:

https://www.nytimes.com/2017/08/18/well/live/can-you-sweat-out-toxins.html

https://www.nationalgeographic.com/science/article/sweating-toxins-myth-detox-facts-saunas-pollutants-science

Domande correlate che potrebbero interessarti...
Vuoi discutere di questa Q&A con i tuoi follower? Condividila sui tuoi Social Network
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments