Miti e Disinformazione

Se non si dorme per lunghi periodi si muore?

NO.

(Non direttamente, almeno)

La privazione del sonno è quanto di peggio uno possa fare per la propria salute, ma non c’è una diretta connessione tra l’assenza di ore di sonno (anche per lunghi periodi ) e la morte.

Il mito del “Se non dormi muori” ha origine negli anni ’80, quando i risultati di una ricerca -su animali- “Sleep deprivation in the rat: III. Total sleep deprivation” (1989, Sleep) dimostrarono che i 10 ratti utilizzati per la ricerca e totalmente privati del sonno erano morti tra l’11esimo e il 32esimo giorno.

Sugli uomini la privazione del sonno non è certamente indolore, ma il caso di Randy Gardner, attuale recordman mondiale per numero di giorni senza dormire (11), dimostra che non è fatale.

La privazione del sonno, già nelle prime 24/48 ore, può dar vita ad episodi di psicosi, paranoia e pericolosi cali di attenzione che possono indirettamente nuocere all’individuo anche con esiti fatali.


Domande correlate che potrebbero interessarti...
Vuoi discutere di questa Q&A con i tuoi follower? Condividila sui tuoi Social Network
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments